title

Demoni urbani

Gli Ascoltabili

6
Followers
0
Plays
Demoni urbani
Demoni urbani

Demoni urbani

Gli Ascoltabili

6
Followers
0
Plays
OVERVIEWEPISODESYOU MAY ALSO LIKE

Details

About Us

Anche le più belle città italiane hanno un cuore di tenebra. In ogni puntata di questa serie, condotta da Francesco Migliaccio, una storia criminale agghiacciante e sorprendente, tra le vie più suggestive che accompagnano la nostra quotidianità. Ripercorrerle non sarà più come prima…

Latest Episodes

In nomine Satan

In una fredda notte di gennaio del 2004, il sostituto procuratore di Busto Arsizio, Tiziano Masini, si imbatte quasi accidentalmente in un caso apparentemente incomprensibile: due giovani, un ragazzo e un ragazza, che vaneggiano in un parcheggio in evidente stato di alterazione e due auto in posizioni quantomeno anomale, nei pressi del Ticino. Quando gli inquirenti si recano a casa di lei per una perquisizione, si rivela in tutto il suo orrore un terrificante sottobosco di perversioni, violenza, morte e satanismo, che scuoterà a fondo e in modo indelebile l’opinione pubblica italiana.

29 MINJUL 25
Comments
In nomine Satan

Il vampiro di Bergamo

Nelle campagne bergamasche, alla fine dell’Ottocento, alcune donne vengono brutalmente aggredite: l’assalitore, e in alcuni casi omicida, morde e beve il sangue delle sue vittime. La sua identità sarà scoperta dopo anni di paura: è Vincenzo Verzeni, il vampiro di Bergamo, studiato anche da Cesare Lombroso. E se Verzeni fosse veramente un vampiro e si aggirasse ancora per campagne e valli bergamasche?

24 MINJUL 18
Comments
Il vampiro di Bergamo

La iena di San Giorgio

A cavallo tra il 1832 e il 1833, in un piccolo borgo del Canavese, San Giorgio, a due passi da Torino, spariscono nel nulla due bambine. Che cosa è successo? L’esercito regio, distratto dai primi moti risorgimentali che scoppiavano nel resto d’Italia, liquida i fatti attribuendoli ai lupi. La verità è ben diversa e decisamente più spaventosa.

24 MINJUL 11
Comments
La iena di San Giorgio

Il mostro di Padova

Michele Profeta. Che effetto fa l’ambizione quando si scontra con il fallimento e l’anonimato? Quando lo scenario è una città laboriosa e tranquilla, l’esatto contrario dei sogni di gloria e godimento di uno dei suoi ospiti, che a fatica ti fa emergere, se non sei animato da una costanza e fiducia nelle tue capacità. La storia di un uomo normale che normale non voleva essere, giunto a un punto della vita nel quale non c’è più tempo per progettare, ma solo arrendersi, o tentare l’ultima scorciatoia.

32 MINJUL 4
Comments
Il mostro di Padova

Occhi chiari, occhi tristi - Il mostro di Foligno

Uccide due bambini e lascia messaggi provocatori seminando il panico nella Foligno dei primi anni Novanta. È Luigi Chiatti, nato Antonio Rossi, abbandonato dai genitori in tenera età, seviziato in orfanotrofio e adottato da una famiglia borghese; un giovane uomo che semina il panico, e tiene con il fiato sospeso grandi e piccini. Quella del mostro di Foligno è una delle storie più macabre e controverse mai avvenute: il ritratto spietato di una personalità complessa e indecifrabile.

31 MINJUN 27
Comments
Occhi chiari, occhi tristi - Il mostro di Foligno

Eros e Thanatos

È l’alba del 15 novembre 1994. Una donna si lancia da un’auto ferma al casello di Vicenza Ovest invocando aiuto. L’uomo da cui chiede di essere protetta è invece seduto, calmo e tranquillo, al posto del conducente: il suo nome è Gianfranco Stevanin. Arrestato per stupro e sequestro di persona, verrà condannato a tre anni. Fino a che, all’interno dei terreni di famiglia, emergono uno dopo l’altro i cadaveri di quattro donne, selvaggiamente uccise e meticolosamente occultate. Quattro omicidi, secondo l’accusa; quattro incidenti, secondo Stevanin, occorsi durante sessioni di sesso estremo. E il processo si trasformerà in uno dei primi grandi dibattiti italiani sulla capacità di intendere di volere.

38 MINJUN 20
Comments
Eros e Thanatos

L'angelo sterminatore

È forse l'unica donna serial killer della storia d'Italia. Milena Quaglini, classe 1957, nata in una modesta famiglia della provincia pavese, da vittima si è trasformata in carnefice, uccidendo due uomini che l'hanno a loro volta stuprata. Il suo è il primo caso nazionale del genere. Dopo un'infanzia difficile dovuta alla presenza di un padre che la picchiava, e un primo matrimonio da cui ha avuto un figlio maschio, Milena conosce quello che diventerà il suo secondo marito, Mario Fogli, un uomo violento che aprirà la strada al suo primo omicidio, quello di Giusto Dalla Pozza, 80 anni, e che sarà la sua seconda, ma purtroppo non ultima, vittima.La donna è morta nella sua cella nel carcere di Vigevano, strangolandosi con dei pezzi di lenzuolo e appesa al gancio per appendere gli abiti del suo armadietto in acciaio.

36 MINJUN 13
Comments
L'angelo sterminatore

Il mostro a due teste

Roberto Succo. La storia della sua fuga francese, dei cinque morti accertati, delle vittime stuprate, dei sequestri ha un’origine lontana. Risalente a quell’aprile 1981, quando decise di ribellarsi all'autorità della madre. Che non lo lasciava respirare. Il mostro a due teste.

35 MINJUN 6
Comments
Il mostro a due teste

L'infanzia umiliata del serial killer

EUn giorno di primavera di fine anni ’90, sul treno Ventimiglia-Genova, una donna viene uccisa mentre si trova in bagno, senza un motivo apparente. È la seconda donna nel giro di pochi giorni a essere uccisa in questo modo incomprensibile e subito dilaga la psicosi. Il “mostro” della Liguria si chiama Donato Bilancia e ha già ucciso 14 volte. Le radici della sua follia affondano nella sua infanzia difficile, fatta di umiliazioni, abbandono e solitudine. Vi raccontiamo la sua storia.

29 MINMAY 30
Comments
L'infanzia umiliata del serial killer

Soap Opera

Leonarda Cianciulli ha avuto un’infanzia difficile nell’Irpinia dei primi del Novecento. Maledetta da una madre che la rinnega e da una zingara che le annuncia la morte di tutti i suoi figli, dopo decine di aborti riesce a mettere al mondo tre maschietti e una femminuccia.Dedita all’arte dei tarocchi e a piccoli riti di stregoneria, la donna è continuamente tormentata da incubi in cui i suoi figli sono minacciati da spiriti maligni e negativi. Con l’avvento della Seconda Guerra Mondiale la Cianciulli, che intanto si è trasferita nella ricca cittadina di Correggio, si convince che sacrificare vite umane a Dio è l’unico modo per impedire al figlio maggiore di essere convocato al fronte. E così è ispirata a realizzare un tremendo piano diabolico con tanto di sorpresa finale…

31 MINMAY 23
Comments
Soap Opera

Latest Episodes

In nomine Satan

In una fredda notte di gennaio del 2004, il sostituto procuratore di Busto Arsizio, Tiziano Masini, si imbatte quasi accidentalmente in un caso apparentemente incomprensibile: due giovani, un ragazzo e un ragazza, che vaneggiano in un parcheggio in evidente stato di alterazione e due auto in posizioni quantomeno anomale, nei pressi del Ticino. Quando gli inquirenti si recano a casa di lei per una perquisizione, si rivela in tutto il suo orrore un terrificante sottobosco di perversioni, violenza, morte e satanismo, che scuoterà a fondo e in modo indelebile l’opinione pubblica italiana.

29 MINJUL 25
Comments
In nomine Satan

Il vampiro di Bergamo

Nelle campagne bergamasche, alla fine dell’Ottocento, alcune donne vengono brutalmente aggredite: l’assalitore, e in alcuni casi omicida, morde e beve il sangue delle sue vittime. La sua identità sarà scoperta dopo anni di paura: è Vincenzo Verzeni, il vampiro di Bergamo, studiato anche da Cesare Lombroso. E se Verzeni fosse veramente un vampiro e si aggirasse ancora per campagne e valli bergamasche?

24 MINJUL 18
Comments
Il vampiro di Bergamo

La iena di San Giorgio

A cavallo tra il 1832 e il 1833, in un piccolo borgo del Canavese, San Giorgio, a due passi da Torino, spariscono nel nulla due bambine. Che cosa è successo? L’esercito regio, distratto dai primi moti risorgimentali che scoppiavano nel resto d’Italia, liquida i fatti attribuendoli ai lupi. La verità è ben diversa e decisamente più spaventosa.

24 MINJUL 11
Comments
La iena di San Giorgio

Il mostro di Padova

Michele Profeta. Che effetto fa l’ambizione quando si scontra con il fallimento e l’anonimato? Quando lo scenario è una città laboriosa e tranquilla, l’esatto contrario dei sogni di gloria e godimento di uno dei suoi ospiti, che a fatica ti fa emergere, se non sei animato da una costanza e fiducia nelle tue capacità. La storia di un uomo normale che normale non voleva essere, giunto a un punto della vita nel quale non c’è più tempo per progettare, ma solo arrendersi, o tentare l’ultima scorciatoia.

32 MINJUL 4
Comments
Il mostro di Padova

Occhi chiari, occhi tristi - Il mostro di Foligno

Uccide due bambini e lascia messaggi provocatori seminando il panico nella Foligno dei primi anni Novanta. È Luigi Chiatti, nato Antonio Rossi, abbandonato dai genitori in tenera età, seviziato in orfanotrofio e adottato da una famiglia borghese; un giovane uomo che semina il panico, e tiene con il fiato sospeso grandi e piccini. Quella del mostro di Foligno è una delle storie più macabre e controverse mai avvenute: il ritratto spietato di una personalità complessa e indecifrabile.

31 MINJUN 27
Comments
Occhi chiari, occhi tristi - Il mostro di Foligno

Eros e Thanatos

È l’alba del 15 novembre 1994. Una donna si lancia da un’auto ferma al casello di Vicenza Ovest invocando aiuto. L’uomo da cui chiede di essere protetta è invece seduto, calmo e tranquillo, al posto del conducente: il suo nome è Gianfranco Stevanin. Arrestato per stupro e sequestro di persona, verrà condannato a tre anni. Fino a che, all’interno dei terreni di famiglia, emergono uno dopo l’altro i cadaveri di quattro donne, selvaggiamente uccise e meticolosamente occultate. Quattro omicidi, secondo l’accusa; quattro incidenti, secondo Stevanin, occorsi durante sessioni di sesso estremo. E il processo si trasformerà in uno dei primi grandi dibattiti italiani sulla capacità di intendere di volere.

38 MINJUN 20
Comments
Eros e Thanatos

L'angelo sterminatore

È forse l'unica donna serial killer della storia d'Italia. Milena Quaglini, classe 1957, nata in una modesta famiglia della provincia pavese, da vittima si è trasformata in carnefice, uccidendo due uomini che l'hanno a loro volta stuprata. Il suo è il primo caso nazionale del genere. Dopo un'infanzia difficile dovuta alla presenza di un padre che la picchiava, e un primo matrimonio da cui ha avuto un figlio maschio, Milena conosce quello che diventerà il suo secondo marito, Mario Fogli, un uomo violento che aprirà la strada al suo primo omicidio, quello di Giusto Dalla Pozza, 80 anni, e che sarà la sua seconda, ma purtroppo non ultima, vittima.La donna è morta nella sua cella nel carcere di Vigevano, strangolandosi con dei pezzi di lenzuolo e appesa al gancio per appendere gli abiti del suo armadietto in acciaio.

36 MINJUN 13
Comments
L'angelo sterminatore

Il mostro a due teste

Roberto Succo. La storia della sua fuga francese, dei cinque morti accertati, delle vittime stuprate, dei sequestri ha un’origine lontana. Risalente a quell’aprile 1981, quando decise di ribellarsi all'autorità della madre. Che non lo lasciava respirare. Il mostro a due teste.

35 MINJUN 6
Comments
Il mostro a due teste

L'infanzia umiliata del serial killer

EUn giorno di primavera di fine anni ’90, sul treno Ventimiglia-Genova, una donna viene uccisa mentre si trova in bagno, senza un motivo apparente. È la seconda donna nel giro di pochi giorni a essere uccisa in questo modo incomprensibile e subito dilaga la psicosi. Il “mostro” della Liguria si chiama Donato Bilancia e ha già ucciso 14 volte. Le radici della sua follia affondano nella sua infanzia difficile, fatta di umiliazioni, abbandono e solitudine. Vi raccontiamo la sua storia.

29 MINMAY 30
Comments
L'infanzia umiliata del serial killer

Soap Opera

Leonarda Cianciulli ha avuto un’infanzia difficile nell’Irpinia dei primi del Novecento. Maledetta da una madre che la rinnega e da una zingara che le annuncia la morte di tutti i suoi figli, dopo decine di aborti riesce a mettere al mondo tre maschietti e una femminuccia.Dedita all’arte dei tarocchi e a piccoli riti di stregoneria, la donna è continuamente tormentata da incubi in cui i suoi figli sono minacciati da spiriti maligni e negativi. Con l’avvento della Seconda Guerra Mondiale la Cianciulli, che intanto si è trasferita nella ricca cittadina di Correggio, si convince che sacrificare vite umane a Dio è l’unico modo per impedire al figlio maggiore di essere convocato al fronte. E così è ispirata a realizzare un tremendo piano diabolico con tanto di sorpresa finale…

31 MINMAY 23
Comments
Soap Opera