title

Il Truffone

Francesco Carbone: Speculatore, Investitore, Studioso di Economia

3
Followers
37
Plays
Il Truffone
Il Truffone

Il Truffone

Francesco Carbone: Speculatore, Investitore, Studioso di Economia

3
Followers
37
Plays
OVERVIEWEPISODESYOU MAY ALSO LIKE

Details

About Us

Il Podcast per navigare consapevolmente e con successo il più grande esperimento economico di tutti i tempi

Latest Episodes

IT133: Investire a lungo termine

Solo sviluppando una buona cultura e consapevolezza sugli investimenti è possibile avviare un sano processo di investimento che possa produrre buoni risultati nel lungo termine. Questo è l’obiettivo e lo scopo del libro Investire a Lungo Termine dello spagnolo Francisco Garcia Parames del quale parliamo in questa puntata con Giorgio Angiolini. Insieme a Giorgio ripercorriamo quindi a grandi tratti il testo di Parames citandone gli elementi salienti e fornendo altri ottimi spunti aggiornati sulla situazione attuale dei mercati azionari. Parliamo di valutazioni qualitative e quantitative, valutazioni relative, rischio, volatilità, previsioni, errori e opportunità di investimento, gestioni attive vs gestioni passive, investimenti value vs investimenti growth, brexit. Come dice Giorgio nella puntata: “Buonsenso, pazienza e coerenza vengono sempre compensate”. Ecco quindi un’altra puntata ricca di buonsenso e coerenza, parte di un percorso paziente arrivato alla puntata 133, condividetela utilizzando le icone dei social che più utilizzate. L’ospite della puntata Giorgio Angiolini ha iniziato la sua carriera nel 1978 al Credito Italiano per diventare poi nel 1986 procuratore di un agente di cambio. Dal 1992 al 1996 ha lavorato in diverse società di intermediazione mobiliare. Nel ‘96 entra in Symphonia (SGR fondata da Angelo Abbondio) e nel 2004, quando la società viene acquisita da Banca Intermobiliare, diventa direttore della filiale di Modena della Banca. Dal 2006 ha approfondito le proprie competenze nel Value Investing grazie anche ai rapporti diretti instaurati negli anni con gestori internazionali che seguono tale approccio. Dal novembre 2015 riveste in Azimut Capital Management il ruolo di Head of Distribution Value Investing Strategies. Cura il blog:Mondovalue.com Link e Risorse Mondo Value – Dai valore ai tuoi investimenti, blog a cura di Giorgio Angiolini. Ritorno all’anno 2000, traduzione parziale della lettera agli investitori di Francisco Garcia Parames del luglio 2019. Francisco Garcia Parames, Investire a lungo termine, Rubbettino, 2019 Peter Lynch, One Up on Wall Street: How to Use What You Already Know to Make Money in the Market, 2000 Puntate collegate IT087: Alla ricerca dei flussi negli asset finanziari: il Value Investing – 4 febbraio 2018 – Giorgio Angiolini IT081: La buona teoria economica può aiutarci anche negli investimenti? – 3 dicembre 2017 – Danilo Perini Se il podcast ti piace:

49 MIN4 d ago
Comments
IT133: Investire a lungo termine

IT132: Tra eventi e conferenze: il percorso libertario di un avvocato

Alessandro Fusillo, avvocato libertario, ci racconta la sua esperienza che lo ha portato a conoscere la Scuola Austriaca di Economia e la scena libertaria mondiale. Insieme presentiamo una panoramica degli eventi più interessanti che si tengono nel mondo, con curiosità, fatti, aneddoti per orientarsi al meglio nel rinascimento di una cultura fondata sul rispetto, la cooperazione, l’armonia sociale, in contrasto con quella statalista, narrata nella puntata precedente, Il muro di Berlino e i suoi calcinacci, fondata invece su aggressione, violenza, odio, conflitto. Alessandro racconta anche come ha vissuto la sua personale rivoluzione intellettuale e come l’ha gestita all’interno della propria professione di avvocato, maturando da una parte un anarcocinismo verso il sistema ma consolidando più che mai il suo ruolo di difensore contro i soprusi del potere statalista. L’ospite della puntata Alessandro Fusillo, 51 anni, avvocato libertario attivo in Italia, Spagna e Germania. Arriva tardi al pensiero libertario ma da allora fa parte della corrente più radicale alla Hoppe. Il suo motto: when law becomes injustice, resistance becomes a duty. Può essere contattato al sito dello Studio legale Fusillo. Alessandro Fusillo Speaking at the Freedom Summit – Law as a Praxeological Category. Video Youtube Tutti gli articoli di Alessandro sul miglioverde. Link e risorse Friedrich von Hayek, La via della Schivitù, Rubbettino, 2011, disponibile anche su USEMLAB.COM Ludwig von Mises, Teoria della Moneta e dei mezzi di circolazione, Edizioni Scientifiche Italiane, 2012. Lew Rockwell, sito antistate, antiwar, promarket, con tutti gli articoli di Marc J Victor, avvocato. Ernest Hencock, Declare your independence, il podcast su sticher. Profilo su twitter, Eight International Conference, “THE AUSTRIAN SCHOOL OF ECONOMICS IN THE 2...

47 MIN1 w ago
Comments
IT132: Tra eventi e conferenze: il percorso libertario di un avvocato

IT131: Il Muro di Berlino e i suoi calcinacci

A trent’anni dal crollo del Muro che divideva Berlino, comunismo e socialismo continuano a infestare il mondo. Paradossalmente, la caduta del Muro ha tolto all’Occidente un alibi per continuare a considerare nel modo più appropriato quell’ideologia criminale: una dittatura che porta solo morte, miseria e paura. Con Leonardo Facco, autore del libro Il Muro di Berlino e i suoi calcinacci, cerchiamo di capire come i portatori di questa ideologia fallita all’atto pratico siano riusciti, partendo dal Sudamerica, a rinnovarsi tramite la democrazia e l’egemonia culturale che in essa sono riusciti a raggiungere. Insieme esaminiamo anche come sia nato il comodo feticcio del Neoliberismo e su chi ricadano le responsabilità di averlo fornito su un piatto d’argento. Il Neoliberismo è infatti oramai capro espiatorio di ogni problema economico e sociale, riconducibile invece a quanto di più socialista esista oggi: la finanza e il denaro. Infine un accenno al cambiamento climatico come n...

47 MIN2 w ago
Comments
IT131: Il Muro di Berlino e i suoi calcinacci

IT130: I pericoli di una ideologia fallimentare: l’interventismo economico

L’interventismo economico e la sua espressione estrema, il socialismo, sono costruzioni non scientifiche di chi poco e niente ha ancora capito della scienza economica. Al contrario, libero mercato, o capitalismo non sono ideologie, ma ordini spontanei fondati sulla natura delle cose e dell’uomo. Se L’ideologia del comunismo e del socialismo hanno fallito clamorosamente, facendo milioni di morti, circa 110 milioni contro i 100 delle guerre mondiali, ad essi nel tempo si è sostituita l’ideologia dell’interventismo, più accettabile dagli stati democratici post seconda guerra mondiale. Per Mises però non esisteva la possibilità di questa terza via, in realtà un sistema fallimentare destinato a muoversi continuamente verso il socialismo reale attraverso interventi sempre maggiori, più ampi e profondi. Come possiamo constatare in questa puntata, l’Italia è oramai in mano a una classe di persone che, non comprendendo neanche la lettera A di un supposto alfabeto economico, sta muovendosi dalle fasi già terminali di un clamoroso fallimento dell’interventismo economico verso politiche che avranno conseguenze sempre più estreme. Libri suggeriti Saifedean Ammous, Il Bitcoin Standard, l’alternativa decentralizzata alle banche centrali, USEMLAB 2019 Stefano Tonelli, Il Livello Zero in economia e politica, USEMLAB 2017 Connor Boyack, I tre libri dei gemelli Tuttle, USEMLAB 2017 Francisco Garcia Parames, Investire a lungo termine, Rubbetino 2019 Francesco Carbone, A Scuola di Economia, USEMLAB 2012 (prossima ristampa entro qualche settimana). Francesco Carbone, Prevedibile e Inevitabile, la crisi dell’Interventismo, USEMLAB 2008 Link e Risorse “Salviamo il capitalismo dai suoi riformatori“, articolo di Matteo Corsini pubblicato su il Miglioverde il 19 novembre 2019 “The Adam Smith Myth“, tratto dal libro di Murray Rothbard,

26 MIN3 w ago
Comments
IT130: I pericoli di una ideologia fallimentare: l’interventismo economico

IT129: Il Bitcoin Standard, un libro da leggere, assolutamente

Riprende il podcast dopo la pausa necessaria per seguire e curare l’edizione italiana de Il Bitcoin Standard, di Saifedean Ammous. Il libro finito è stato consegnato dalla tipografia venerdì 8 novembre 2019, mentre le spedizioni sono cominciate oggi mercoledì 13 con un leggero ritardo rispetto alle previsioni che lo vedevano pronto entro fine ottobre. Tempi più lunghi che però sono stati richiesti dall’attenzione per una traduzione che risultasse il più scorrevole possibile. Il libro, di circa 300 pagine, offre contenuti fondamentali per capire meglio non solo Bitcoin, ma anche l’importanza del denaro sano e onesto, e la teoria economica che ne spiega funzioni, proprietà essenziali e conseguenze. In questa puntata presento il libro, in qualità di editore e anche parzialmente traduttore, come ospite del canale radio cryptopragmatici condotto da Stefano Bassi, in una intervista realizzata il 5 novembre 2019. Una chiacchierata spontanea e libera che mette in evidenza l’importanza di questo libro e dei suoi contenuti. Il codice sconto per l’acquisto del libro contenuto nella puntata è valido fino al 31/1/2020Link e Risorse Il Pdf del libro con: indice, introduzione di Francesco Carbone, Prefazione di Giacomo Zucco, Prefazione di Nassim Taleb, Prologo di Saifedean Ammous. La pagina dell’autore del libro, e quella dedicata alle diverse traduzioni. Presentazione del libro di Saifedean Ammous al Mises Institute, video youtube, durata circa 17m. Articoli di Francesco Lippi, docente di economia, pubblicati su il Foglio. Libri Saifedean Ammous, Il Bitcoin Standard, edizione italiana, USEMLAB, 2019 La serie per bambini i Gemelli Tuttle su: La legge, Il mercato, Il denaro. Gary North, Cosa è il Denaro, USEMLAB, 2010 Puntate Collegate IT122: 5 chiarimenti sull’evoluzione di bitcoin e del mondo crypto – 17 luglio 2019 – Giacomo Zucco IT118: Il futuro del Truffone – 19 giugno 2019 – monologo Francesco carbone IT116: Bitcoin, dichiarato morto 360 volte, è risorto ancora una volta – 5 giugno 2019 – Stefano Bassi, Paolo Rebuffo Se il podcast ti piace:

48 MINNOV 14
Comments
IT129: Il Bitcoin Standard, un libro da leggere, assolutamente

IT128: Le cause della crisi finanziaria del 2008

Le vere cause della crisi del 2008 sono ben poco chiare alla stragrande maggioranza della popolazione, la narrativa ufficiale nel tempo è infatti riuscita ancora una volta a distogliere l’attenzione del pubblico dai veri responsabili verso questioni del tutto secondarie. Si tratta di un processo che si ripete da oltre un secolo, da quando si accusò il gold standard delle primi crisi del XX secolo. Addirittura quelli che sono i responsabili primari vengono talvolta spacciati per gli eroi che salvarono il sistema dal collasso. In questa puntata vediamo quindi di ripresentare almeno 4 cause principali che portarono alla crisi del 2008, due delle quali legate strettamente al settore immobiliare, e due che invece sono alla radice di ogni crisi economica e finanziaria di ogni tempo. Una lezione da non dimenticare e da far conoscere a tutti. Link e Risorse The Big Short, film del 2015 con Christian Bale, Steve Carrell, Ryan Goslin, riassunto e sinopsi del film President Bush Signs Ameri...

20 MINAUG 28
Comments
IT128: Le cause della crisi finanziaria del 2008

IT127: Keynes contro Hayek

Quasi 10 anni fa veniva pubblicato un video musicale che contrapponeva in maniera esemplare, unica, anche divertente l’approccio economico dei libri di testo utlizzati nelle scuole e l’approccio invece trascurato, ignorato, marginalizzato della scuola austriaca, ma tanto più ricco, dinamico, realistico, in grado di far capire veramente cosa ci accade intorno. In questa puntata rianalizziamo il testo di quel video, rimettendo a confronto da una parte Scuola Austriaca di economia e dall’altra tutto quanto il resto, che per differenza di grado, ma non di sostanza, è a favore del controllo economico da parte dello Stato, specialmente per favorire crescita economia in tempi di crisi. Vedremo anche tre obiezioni interessanti che si possono utilizzare contro il keynesiano più incallito che continua a cercare soluzioni nella spesa pubblica, nei deficit, nella svalutazione del denaro. Fare chiarezza su questi temi è fondamentale per non farsi abbindolare dai troppi pifferai che contin...

25 MINAUG 21
Comments
IT127: Keynes contro Hayek

IT126: Imprenditori tra globalizzazione e burocrazia

Mario è un imprenditore da 20 anni con una piccola azienda nel settore meccano tessile. Nel tempo ha dovuto adattare la propria attività per accomodare le forze della globalizzazione che hanno ridefinito nel mondo la divisione del lavoro. Un processo inevitabile e dirompente in grado anche di apportare enormi benefici di cui pochi in Italia hanno saputo approfittare. Insieme parleremo quindi delle difficoltà che ha dovuto superare e di quelle ancora presenti, dei costi della burocrazia, dei rapporti con le banche oramai burocratizzate e spesso di ostacolo alla attività imprenditoriale, di come e dove continua a evolvere il mondo e infine di quelli che sono i vantaggi ma anche gli svantaggi di avere maturato conoscenza della buona teoria economica e quindi consapevolezza del Truffone. L’ospite della puntata Mario Fuoricasa, classe 1961, dal 84 abilitato all’esercizio della libera professione economico giuridica e di revisione legale, quindi dal 2000 attratto alla più recente, ...

40 MINAUG 14
Comments
IT126: Imprenditori tra globalizzazione e burocrazia

IT125: Allenarsi ai rischi d’impresa: l’importanza della tesoreria

La tesoreria è un aspetto chiave della gestione e della finanza d’impresa. In Italia, tuttavia, manca ancora una adeguata cultura relativa a questa complessa attività che è determinante per la buona salute di qualunque azienda. Con Mauro Tranquilli e Aldo Cacopardi di Docfinance.net, fornitori di software aziendale per la gestione della tesoreria, parliamo di cultura aziendale, rischi d’impresa, importanza della tesoreria e del cashflow, anche della recente riforma della legge fallimentare, del fintech come opportunità per migliorare la finanza d’impresa e infine degli impatti che ha sulle aziende l’attuale ambiente finanziario caratterizzato da tassi negativi. Tanti argomenti che aprono le porte a futuri approfondimenti, anche a esperienze reali vissute da imprenditori che ogni giorno si alzano per gestire la propria azienda ma come Atlante si portano spesso sulle spalle l’insostenibile peso di creare ricchezza in un paese che purtroppo disincetiva e scoraggia fortemente t...

42 MINAUG 7
Comments
IT125: Allenarsi ai rischi d’impresa: l’importanza della tesoreria

IT124: Il denaro NON è un bene pubblico

Una conversazione sull’argomento più dibattuto già ai tempi del mio blog usemlab ma anche al cuore di questo podcast: il denaro. Con Marco Marinozzi, traduttore del libro di Henry Hazlitt, Il fallimento dell’economia Keynesiana, prenderemo spunto dal paper di Libra per parlare di due concetti che vengono spesso utilizzati come strumento di marketing proprio perché erroneamente compresi dalla gran parte della popolazione: valore intrinseco e bene pubblico. Approfondiremo gli argomenti estendendo la discussione sulla stabilità del potere di acquisto del denaro e sulla qualità del denaro, da un lato come mezzo di pagamento e dall’altro come riserva di valore. Per concludere un confronto e qualche considerazione tra libra e gli SDR del fondo monetario internazionale. L’ospite della puntata Marco Marinozzi ha lavorato come Interno Auditor per 5 anni nel settore Finanza e Bancassurance, ora è Project Manager per una Banca Italiana e si occupa di Finanza & IT, segue soprattutto p...

40 MINJUL 31
Comments
IT124: Il denaro NON è un bene pubblico

Latest Episodes

IT133: Investire a lungo termine

Solo sviluppando una buona cultura e consapevolezza sugli investimenti è possibile avviare un sano processo di investimento che possa produrre buoni risultati nel lungo termine. Questo è l’obiettivo e lo scopo del libro Investire a Lungo Termine dello spagnolo Francisco Garcia Parames del quale parliamo in questa puntata con Giorgio Angiolini. Insieme a Giorgio ripercorriamo quindi a grandi tratti il testo di Parames citandone gli elementi salienti e fornendo altri ottimi spunti aggiornati sulla situazione attuale dei mercati azionari. Parliamo di valutazioni qualitative e quantitative, valutazioni relative, rischio, volatilità, previsioni, errori e opportunità di investimento, gestioni attive vs gestioni passive, investimenti value vs investimenti growth, brexit. Come dice Giorgio nella puntata: “Buonsenso, pazienza e coerenza vengono sempre compensate”. Ecco quindi un’altra puntata ricca di buonsenso e coerenza, parte di un percorso paziente arrivato alla puntata 133, condividetela utilizzando le icone dei social che più utilizzate. L’ospite della puntata Giorgio Angiolini ha iniziato la sua carriera nel 1978 al Credito Italiano per diventare poi nel 1986 procuratore di un agente di cambio. Dal 1992 al 1996 ha lavorato in diverse società di intermediazione mobiliare. Nel ‘96 entra in Symphonia (SGR fondata da Angelo Abbondio) e nel 2004, quando la società viene acquisita da Banca Intermobiliare, diventa direttore della filiale di Modena della Banca. Dal 2006 ha approfondito le proprie competenze nel Value Investing grazie anche ai rapporti diretti instaurati negli anni con gestori internazionali che seguono tale approccio. Dal novembre 2015 riveste in Azimut Capital Management il ruolo di Head of Distribution Value Investing Strategies. Cura il blog:Mondovalue.com Link e Risorse Mondo Value – Dai valore ai tuoi investimenti, blog a cura di Giorgio Angiolini. Ritorno all’anno 2000, traduzione parziale della lettera agli investitori di Francisco Garcia Parames del luglio 2019. Francisco Garcia Parames, Investire a lungo termine, Rubbettino, 2019 Peter Lynch, One Up on Wall Street: How to Use What You Already Know to Make Money in the Market, 2000 Puntate collegate IT087: Alla ricerca dei flussi negli asset finanziari: il Value Investing – 4 febbraio 2018 – Giorgio Angiolini IT081: La buona teoria economica può aiutarci anche negli investimenti? – 3 dicembre 2017 – Danilo Perini Se il podcast ti piace:

49 MIN4 d ago
Comments
IT133: Investire a lungo termine

IT132: Tra eventi e conferenze: il percorso libertario di un avvocato

Alessandro Fusillo, avvocato libertario, ci racconta la sua esperienza che lo ha portato a conoscere la Scuola Austriaca di Economia e la scena libertaria mondiale. Insieme presentiamo una panoramica degli eventi più interessanti che si tengono nel mondo, con curiosità, fatti, aneddoti per orientarsi al meglio nel rinascimento di una cultura fondata sul rispetto, la cooperazione, l’armonia sociale, in contrasto con quella statalista, narrata nella puntata precedente, Il muro di Berlino e i suoi calcinacci, fondata invece su aggressione, violenza, odio, conflitto. Alessandro racconta anche come ha vissuto la sua personale rivoluzione intellettuale e come l’ha gestita all’interno della propria professione di avvocato, maturando da una parte un anarcocinismo verso il sistema ma consolidando più che mai il suo ruolo di difensore contro i soprusi del potere statalista. L’ospite della puntata Alessandro Fusillo, 51 anni, avvocato libertario attivo in Italia, Spagna e Germania. Arriva tardi al pensiero libertario ma da allora fa parte della corrente più radicale alla Hoppe. Il suo motto: when law becomes injustice, resistance becomes a duty. Può essere contattato al sito dello Studio legale Fusillo. Alessandro Fusillo Speaking at the Freedom Summit – Law as a Praxeological Category. Video Youtube Tutti gli articoli di Alessandro sul miglioverde. Link e risorse Friedrich von Hayek, La via della Schivitù, Rubbettino, 2011, disponibile anche su USEMLAB.COM Ludwig von Mises, Teoria della Moneta e dei mezzi di circolazione, Edizioni Scientifiche Italiane, 2012. Lew Rockwell, sito antistate, antiwar, promarket, con tutti gli articoli di Marc J Victor, avvocato. Ernest Hencock, Declare your independence, il podcast su sticher. Profilo su twitter, Eight International Conference, “THE AUSTRIAN SCHOOL OF ECONOMICS IN THE 2...

47 MIN1 w ago
Comments
IT132: Tra eventi e conferenze: il percorso libertario di un avvocato

IT131: Il Muro di Berlino e i suoi calcinacci

A trent’anni dal crollo del Muro che divideva Berlino, comunismo e socialismo continuano a infestare il mondo. Paradossalmente, la caduta del Muro ha tolto all’Occidente un alibi per continuare a considerare nel modo più appropriato quell’ideologia criminale: una dittatura che porta solo morte, miseria e paura. Con Leonardo Facco, autore del libro Il Muro di Berlino e i suoi calcinacci, cerchiamo di capire come i portatori di questa ideologia fallita all’atto pratico siano riusciti, partendo dal Sudamerica, a rinnovarsi tramite la democrazia e l’egemonia culturale che in essa sono riusciti a raggiungere. Insieme esaminiamo anche come sia nato il comodo feticcio del Neoliberismo e su chi ricadano le responsabilità di averlo fornito su un piatto d’argento. Il Neoliberismo è infatti oramai capro espiatorio di ogni problema economico e sociale, riconducibile invece a quanto di più socialista esista oggi: la finanza e il denaro. Infine un accenno al cambiamento climatico come n...

47 MIN2 w ago
Comments
IT131: Il Muro di Berlino e i suoi calcinacci

IT130: I pericoli di una ideologia fallimentare: l’interventismo economico

L’interventismo economico e la sua espressione estrema, il socialismo, sono costruzioni non scientifiche di chi poco e niente ha ancora capito della scienza economica. Al contrario, libero mercato, o capitalismo non sono ideologie, ma ordini spontanei fondati sulla natura delle cose e dell’uomo. Se L’ideologia del comunismo e del socialismo hanno fallito clamorosamente, facendo milioni di morti, circa 110 milioni contro i 100 delle guerre mondiali, ad essi nel tempo si è sostituita l’ideologia dell’interventismo, più accettabile dagli stati democratici post seconda guerra mondiale. Per Mises però non esisteva la possibilità di questa terza via, in realtà un sistema fallimentare destinato a muoversi continuamente verso il socialismo reale attraverso interventi sempre maggiori, più ampi e profondi. Come possiamo constatare in questa puntata, l’Italia è oramai in mano a una classe di persone che, non comprendendo neanche la lettera A di un supposto alfabeto economico, sta muovendosi dalle fasi già terminali di un clamoroso fallimento dell’interventismo economico verso politiche che avranno conseguenze sempre più estreme. Libri suggeriti Saifedean Ammous, Il Bitcoin Standard, l’alternativa decentralizzata alle banche centrali, USEMLAB 2019 Stefano Tonelli, Il Livello Zero in economia e politica, USEMLAB 2017 Connor Boyack, I tre libri dei gemelli Tuttle, USEMLAB 2017 Francisco Garcia Parames, Investire a lungo termine, Rubbetino 2019 Francesco Carbone, A Scuola di Economia, USEMLAB 2012 (prossima ristampa entro qualche settimana). Francesco Carbone, Prevedibile e Inevitabile, la crisi dell’Interventismo, USEMLAB 2008 Link e Risorse “Salviamo il capitalismo dai suoi riformatori“, articolo di Matteo Corsini pubblicato su il Miglioverde il 19 novembre 2019 “The Adam Smith Myth“, tratto dal libro di Murray Rothbard,

26 MIN3 w ago
Comments
IT130: I pericoli di una ideologia fallimentare: l’interventismo economico

IT129: Il Bitcoin Standard, un libro da leggere, assolutamente

Riprende il podcast dopo la pausa necessaria per seguire e curare l’edizione italiana de Il Bitcoin Standard, di Saifedean Ammous. Il libro finito è stato consegnato dalla tipografia venerdì 8 novembre 2019, mentre le spedizioni sono cominciate oggi mercoledì 13 con un leggero ritardo rispetto alle previsioni che lo vedevano pronto entro fine ottobre. Tempi più lunghi che però sono stati richiesti dall’attenzione per una traduzione che risultasse il più scorrevole possibile. Il libro, di circa 300 pagine, offre contenuti fondamentali per capire meglio non solo Bitcoin, ma anche l’importanza del denaro sano e onesto, e la teoria economica che ne spiega funzioni, proprietà essenziali e conseguenze. In questa puntata presento il libro, in qualità di editore e anche parzialmente traduttore, come ospite del canale radio cryptopragmatici condotto da Stefano Bassi, in una intervista realizzata il 5 novembre 2019. Una chiacchierata spontanea e libera che mette in evidenza l’importanza di questo libro e dei suoi contenuti. Il codice sconto per l’acquisto del libro contenuto nella puntata è valido fino al 31/1/2020Link e Risorse Il Pdf del libro con: indice, introduzione di Francesco Carbone, Prefazione di Giacomo Zucco, Prefazione di Nassim Taleb, Prologo di Saifedean Ammous. La pagina dell’autore del libro, e quella dedicata alle diverse traduzioni. Presentazione del libro di Saifedean Ammous al Mises Institute, video youtube, durata circa 17m. Articoli di Francesco Lippi, docente di economia, pubblicati su il Foglio. Libri Saifedean Ammous, Il Bitcoin Standard, edizione italiana, USEMLAB, 2019 La serie per bambini i Gemelli Tuttle su: La legge, Il mercato, Il denaro. Gary North, Cosa è il Denaro, USEMLAB, 2010 Puntate Collegate IT122: 5 chiarimenti sull’evoluzione di bitcoin e del mondo crypto – 17 luglio 2019 – Giacomo Zucco IT118: Il futuro del Truffone – 19 giugno 2019 – monologo Francesco carbone IT116: Bitcoin, dichiarato morto 360 volte, è risorto ancora una volta – 5 giugno 2019 – Stefano Bassi, Paolo Rebuffo Se il podcast ti piace:

48 MINNOV 14
Comments
IT129: Il Bitcoin Standard, un libro da leggere, assolutamente

IT128: Le cause della crisi finanziaria del 2008

Le vere cause della crisi del 2008 sono ben poco chiare alla stragrande maggioranza della popolazione, la narrativa ufficiale nel tempo è infatti riuscita ancora una volta a distogliere l’attenzione del pubblico dai veri responsabili verso questioni del tutto secondarie. Si tratta di un processo che si ripete da oltre un secolo, da quando si accusò il gold standard delle primi crisi del XX secolo. Addirittura quelli che sono i responsabili primari vengono talvolta spacciati per gli eroi che salvarono il sistema dal collasso. In questa puntata vediamo quindi di ripresentare almeno 4 cause principali che portarono alla crisi del 2008, due delle quali legate strettamente al settore immobiliare, e due che invece sono alla radice di ogni crisi economica e finanziaria di ogni tempo. Una lezione da non dimenticare e da far conoscere a tutti. Link e Risorse The Big Short, film del 2015 con Christian Bale, Steve Carrell, Ryan Goslin, riassunto e sinopsi del film President Bush Signs Ameri...

20 MINAUG 28
Comments
IT128: Le cause della crisi finanziaria del 2008

IT127: Keynes contro Hayek

Quasi 10 anni fa veniva pubblicato un video musicale che contrapponeva in maniera esemplare, unica, anche divertente l’approccio economico dei libri di testo utlizzati nelle scuole e l’approccio invece trascurato, ignorato, marginalizzato della scuola austriaca, ma tanto più ricco, dinamico, realistico, in grado di far capire veramente cosa ci accade intorno. In questa puntata rianalizziamo il testo di quel video, rimettendo a confronto da una parte Scuola Austriaca di economia e dall’altra tutto quanto il resto, che per differenza di grado, ma non di sostanza, è a favore del controllo economico da parte dello Stato, specialmente per favorire crescita economia in tempi di crisi. Vedremo anche tre obiezioni interessanti che si possono utilizzare contro il keynesiano più incallito che continua a cercare soluzioni nella spesa pubblica, nei deficit, nella svalutazione del denaro. Fare chiarezza su questi temi è fondamentale per non farsi abbindolare dai troppi pifferai che contin...

25 MINAUG 21
Comments
IT127: Keynes contro Hayek

IT126: Imprenditori tra globalizzazione e burocrazia

Mario è un imprenditore da 20 anni con una piccola azienda nel settore meccano tessile. Nel tempo ha dovuto adattare la propria attività per accomodare le forze della globalizzazione che hanno ridefinito nel mondo la divisione del lavoro. Un processo inevitabile e dirompente in grado anche di apportare enormi benefici di cui pochi in Italia hanno saputo approfittare. Insieme parleremo quindi delle difficoltà che ha dovuto superare e di quelle ancora presenti, dei costi della burocrazia, dei rapporti con le banche oramai burocratizzate e spesso di ostacolo alla attività imprenditoriale, di come e dove continua a evolvere il mondo e infine di quelli che sono i vantaggi ma anche gli svantaggi di avere maturato conoscenza della buona teoria economica e quindi consapevolezza del Truffone. L’ospite della puntata Mario Fuoricasa, classe 1961, dal 84 abilitato all’esercizio della libera professione economico giuridica e di revisione legale, quindi dal 2000 attratto alla più recente, ...

40 MINAUG 14
Comments
IT126: Imprenditori tra globalizzazione e burocrazia

IT125: Allenarsi ai rischi d’impresa: l’importanza della tesoreria

La tesoreria è un aspetto chiave della gestione e della finanza d’impresa. In Italia, tuttavia, manca ancora una adeguata cultura relativa a questa complessa attività che è determinante per la buona salute di qualunque azienda. Con Mauro Tranquilli e Aldo Cacopardi di Docfinance.net, fornitori di software aziendale per la gestione della tesoreria, parliamo di cultura aziendale, rischi d’impresa, importanza della tesoreria e del cashflow, anche della recente riforma della legge fallimentare, del fintech come opportunità per migliorare la finanza d’impresa e infine degli impatti che ha sulle aziende l’attuale ambiente finanziario caratterizzato da tassi negativi. Tanti argomenti che aprono le porte a futuri approfondimenti, anche a esperienze reali vissute da imprenditori che ogni giorno si alzano per gestire la propria azienda ma come Atlante si portano spesso sulle spalle l’insostenibile peso di creare ricchezza in un paese che purtroppo disincetiva e scoraggia fortemente t...

42 MINAUG 7
Comments
IT125: Allenarsi ai rischi d’impresa: l’importanza della tesoreria

IT124: Il denaro NON è un bene pubblico

Una conversazione sull’argomento più dibattuto già ai tempi del mio blog usemlab ma anche al cuore di questo podcast: il denaro. Con Marco Marinozzi, traduttore del libro di Henry Hazlitt, Il fallimento dell’economia Keynesiana, prenderemo spunto dal paper di Libra per parlare di due concetti che vengono spesso utilizzati come strumento di marketing proprio perché erroneamente compresi dalla gran parte della popolazione: valore intrinseco e bene pubblico. Approfondiremo gli argomenti estendendo la discussione sulla stabilità del potere di acquisto del denaro e sulla qualità del denaro, da un lato come mezzo di pagamento e dall’altro come riserva di valore. Per concludere un confronto e qualche considerazione tra libra e gli SDR del fondo monetario internazionale. L’ospite della puntata Marco Marinozzi ha lavorato come Interno Auditor per 5 anni nel settore Finanza e Bancassurance, ora è Project Manager per una Banca Italiana e si occupa di Finanza & IT, segue soprattutto p...

40 MINJUL 31
Comments
IT124: Il denaro NON è un bene pubblico

More from Francesco Carbone: Speculatore, Investitore, Studioso di Economia

hmly
himalayaプレミアムへようこそ聴き放題のオーディオブックをお楽しみください。