Himalaya-The Podcast Player

4.8K Ratings
Open In App
title

Oiltogether

Oiltogether

0
Followers
1
Plays
Oiltogether

Oiltogether

Oiltogether

0
Followers
1
Plays
OVERVIEWEPISODESYOU MAY ALSO LIKE

Details

About Us

L'Olio Extravergine di Oliva, quello buono, scopriamolo insieme!

Latest Episodes

OILTOGETHER chiama OLIVES AND ELSE, BROOKLYN risponde

Qui su Twitter c’è molto traffico, è tutto un like (cuoricino), un retweet, un #hastag e ci si conosce facilmente… ed è proprio qui – in questo social media, più aperto rispetto agli altri, dove è facile incontrare persone in un settore specifico come quello dell’olio di oliva– dice Maria Grazia (Tuttocuore), che è nato il nostro primo contatto. Organizziamo subito una skype call con Maria Grazia Tuttocuore, siciliana originaria di Pace del Mela in provincia di Messina, che ha iniziato a fare avanti e indietro dagli Stati Uniti dal 1995 decidendo poi di viverci stabilmente da 16 anni. Background in digital marketing, ha collaborato con il Principato di Monaco sviluppando il mercato turistico outbound da US e Canada verso il sud della Francia. Da sempre appassionata di cibo, assaggiatrice di vino, si innamora totalmente del mondo dell’extravergine leggendo il libro “Extraverginità” di Tom Mueller; da qui inizia a leggere e studiare sempre di più, a fare netwo

--2016 NOV 12
Comments
OILTOGETHER chiama OLIVES AND ELSE, BROOKLYN risponde

Giulia Scarpaleggia: Food Blogger Globale, Olio Evo Locale.

Per Capire chi è Giulia Scarpaleggia può essere d’aiuto partire dai numeri: Instagram: 17200Follower Facebook: 15000 Follower Twitter: 10300 Follower Pinterest: 5300 Follower Libri Pubblicati: 4 (+ 1 in arrivo) Sono questi i numeri di Giulia (ad oggi), un attivo di follower da capogiro, tirato su in 5 anni di duro lavoro. Ma chi è Giulia Scarpaleggia? Lo abbiamo chiesto direttamente a lei. Foto de Il Giornale Prima di tuttoun ringraziamento speciale va ad un caro amico comune: Ermanno La Commare. E’ stato lui infatti a metterci in contatto. Come hai cominciato a fare Food Blogging & Food Photography? Come spesso accade nei casi di successo si tratta di passioni nate sin da bambini e Giulia non fa eccezione. Nel miocaso c’è stato anchelo zampino della Nonna e della Mamma che mihanno trasmesso una profonda passione per la tradizione culinariaToscana, terra dove sononata, dove vivo e che amo profondamente. Il Blog Julskitchen.comha esorditonel Febbraio d

--2016 NOV 8
Comments
Giulia Scarpaleggia: Food Blogger Globale, Olio Evo Locale.

Coltiviamo Agricoltura Sociale: coltivare la rigenerazione sociale e l’azienda il CAVALIERE

Confagricoltura e Senior l’età della saggezza ONLUS, in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e Banca Intesa San Paolo, dannoil via ufficiale alle votazioni online per selezionare i migliori progetti di Agricoltura Sociale. I 30 più votati accederanno alla fase di valutazione finale dove una Commissione di Esperti, indipendenti e di comprovata esperienza selezionerà il migliore che vinceràpremio di 50.000 €, finalizzato alla realizzazionedel progetto sociale. Noi abbiamo risentito con piacere i nostri amici dell’Azienda Agricola il Cavaliere, che oltre a produrre un Eccellente Olio Extravergine d’Oliva Garda DOP hanno creato un validissimo progetto di recupero: COLTIVARE LA RIGENERAZIONE SOCIALE Anni di abbandono dei terreni portano al rischio che tale patrimonio non venga adeguatamente valorizzato dalle nuove generazioni. Il recupero dei terreni e del suo prezioso frutto, unitamente ad un percorso di professionalizzazione nel settore dell’olivicoltura, po

--2016 NOV 6
Comments
Coltiviamo Agricoltura Sociale: coltivare la rigenerazione sociale e l’azienda il CAVALIERE

TACCHI PENTOLE – Luisa Ambrosini ci racconta la sua cucina ed il suo “EXTRAVERGINE CHIC”.

Intervista a Luisa Ambrosini, blogger di Tacchiepentole Ci imbattiamo per caso in un blog, “Tacchi e Pentole”, molto accattivante: immagine e logo che attira immediatamente la nostra attenzione: una ragazza in cucina di spalle con tacco a spillo, ottimo connubio! Mi metto subito in contatto con Luisa per sapere in cosa consiste il blog, come è nato ecc. Luisa è frizzantissima già dalla voce: una passione sconsiderata per la cucina e la voglia di non rinunciare alla femminilità mentre si cucina. Anzi, il tacco 12 è un MUST HAVE per ogni preparazione e degustazione delle ottime ricette presenti nel blog. Luisa inizia il suo percorso spinta dall’amore per la cucina e dalla voglia di esprimersi e subito dopo la laurea (3 anni fa), quando tutte le porte sono aperte e le strade sono molteplici e il futuro tutto davanti a sè, apre il blog, che ora, a distanza di qualche anno, è estremamente conosciuto e sta riscuotendo un grande successo. Le ricette sono tutte deliziose

--2016 OCT 7
Comments
TACCHI PENTOLE – Luisa Ambrosini ci racconta la sua cucina ed il suo “EXTRAVERGINE CHIC”.

Ma che significa IGP Olio Sicilia?

E’ di questi giorni la notizia che laregistrazione dell’IGP Olio Sicilia è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell´Unione Europea insieme al Regolamento di esecuzione che lo iscrive nel registro delle indicazioni geografiche protette. Ma che significa IGP Sicilia? L’idea più diffusa è che si tratti di un marchio di qualità. Non sono invece chiare le idee sul vero significato di questo Riconoscimento Comunitario. Abbiamo pensato allora di Chiamare Filippo Salerno, Agronomo Trapanese e Referente Provinciale di AIAB, che è sempre disponibile a fornire la sua competenza in favore della nostra opera divulgativa. Filippo ci spiega che neiprodotti DOP, tutto ciò che concerne l’elaborazione e la commercializzazione del prodotto, ha origine nel territorio dichiarato; mentre nel caso del prodotto IGP, il territorio dichiarato conferisce al prodotto le sue caratteristiche peculiari, ma non tutti i fattori che concorrono all’ottenimento del prodotto devono proveniredal terri

--2016 SEP 19
Comments
Ma che significa IGP Olio Sicilia?

Incontri: Frantoio D’Alì Ruggeri, “Best Practices” + Tradizione = Qualità

Ci siamo informati, abbiamo letto libri, abbiamo bussato alla porta di Agronomi, abbiamo fatto squillare i telefoni di sommelier, era venuto il momento di spremere il succo; era il momento di visitare chi mette le mani in pasta: il Frantoio! Abbiamo quindi organizzato un incontro con uno dei frantoi più rinomati del territorio che stiamo perlustrando (il trapanese): il Frantoio D’Alì Ruggeri. Ci accolgono Angelo Ruggeri (il titolare), Carla Ruggeri e Giuseppe Vitrano. Iniziamo la nostra conversazione dalla storia del frantoio di come si è evoluto e di come Angelo con sui 50 anni di esperienza ha introdotto innovazioni costanti che oggi gli permettono di lavorare sull’eccellenza. Il ruolo del frantoio e il lavoro del frantoiano sono fondamentali, crocevia di cultura tradizione e tecnologia. Gli domandiamo: “ Com’è il rapporto con i coltivatori?” In alcuni casi bisogna“instradarli” alle pratiche migliori, hanno capito che anticipando la raccolta di ottiene un prodotto migli

--2016 SEP 3
Comments
Incontri: Frantoio D’Alì Ruggeri, “Best Practices” + Tradizione = Qualità

“SEGUITE” quei 2: Marta e Marco che con COMOLIO raccontano l’extravergine e il Gusto.

Mi ritrovo spesso su Twitter per scovare informazioni, notizie sull’olio di oliva, e quando voglio andare ancora più a fondo utilizzo #ExtraVergine come chiave di ricerca; da lì il passo è stato breve, facilissimo imbattersi sui cinguettii di @_COMOLIO che racconta l’extravergine e il gusto. Leggendo mi sono incuriosito e mi sono chiesto: “Cosa fa un sommelier dell’olio? come si diventa sommelier?”; mi è venuta voglia di conoscerli personalmente gli ho scritto e subito abbiamo fissato una chiacchierata telefonica. “…Tuuuuh…Tuuuuh” rispondono Marta e Marco in vivavoce. Mi presento e brevemente descrivo cosa fa OILTOGETHER.it e dopo averli informati che sono i primi potenziali sommelier ufficiali della nostra community, li lascio raccontare il loro mondo. Alla prima domanda “Cosa vuol direCOMOLIO?” rispondono: “Quando ci siamo appassionati seriamente all’ olio ne parlavamo in continuazione, così tanto che tutto era sempre Come l’olioe da qui quasi per s

--2016 AUG 25
Comments
“SEGUITE” quei 2: Marta e Marco che con COMOLIO raccontano l’extravergine e il Gusto.

Come fare e riconoscere l’Olio Buono. Parla l’agronomo Filippo Salerno

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi il nostro primo articolo pubblicato in doppia versione: Testuale e Podcast. Filippo Salerno, Agronomo Trapanese e Referente Provinciale di AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica) è stato il primo, fra i nostri intervistati, che si è reso disponibile a registrare il suo contributo e renderlo fruibile gratuitamente su Oiltogether.it . Ringraziamo quindi Filippo per la sua disponibilità ed andiamo subito a scoprire di cosa abbiamo parlato: Come fare e riconoscere l’Olio Buono. Innanzitutto bisogna distinguere l’Extra-Vergine dal semplice Olio di Oliva. L’Extra-Vergine si distingue per la sua scarsa acidità libera, espressa inacido oleico(< 0,8% ). Alcune DOP e DOC poi possono prevedere percentuali di Acido Oleico (IGP Sicilia per esempio prevede una quota inferiore allo 0,5%). Di che colore è l’Olio Extra-Vergine di Oliva? L’Extra-Vergine non si distingue dalla colorazione. Il colore verde cu

--2016 JUL 27
Comments
Come fare e riconoscere l’Olio Buono. Parla l’agronomo Filippo Salerno
the END

Latest Episodes

OILTOGETHER chiama OLIVES AND ELSE, BROOKLYN risponde

Qui su Twitter c’è molto traffico, è tutto un like (cuoricino), un retweet, un #hastag e ci si conosce facilmente… ed è proprio qui – in questo social media, più aperto rispetto agli altri, dove è facile incontrare persone in un settore specifico come quello dell’olio di oliva– dice Maria Grazia (Tuttocuore), che è nato il nostro primo contatto. Organizziamo subito una skype call con Maria Grazia Tuttocuore, siciliana originaria di Pace del Mela in provincia di Messina, che ha iniziato a fare avanti e indietro dagli Stati Uniti dal 1995 decidendo poi di viverci stabilmente da 16 anni. Background in digital marketing, ha collaborato con il Principato di Monaco sviluppando il mercato turistico outbound da US e Canada verso il sud della Francia. Da sempre appassionata di cibo, assaggiatrice di vino, si innamora totalmente del mondo dell’extravergine leggendo il libro “Extraverginità” di Tom Mueller; da qui inizia a leggere e studiare sempre di più, a fare netwo

--2016 NOV 12
Comments
OILTOGETHER chiama OLIVES AND ELSE, BROOKLYN risponde

Giulia Scarpaleggia: Food Blogger Globale, Olio Evo Locale.

Per Capire chi è Giulia Scarpaleggia può essere d’aiuto partire dai numeri: Instagram: 17200Follower Facebook: 15000 Follower Twitter: 10300 Follower Pinterest: 5300 Follower Libri Pubblicati: 4 (+ 1 in arrivo) Sono questi i numeri di Giulia (ad oggi), un attivo di follower da capogiro, tirato su in 5 anni di duro lavoro. Ma chi è Giulia Scarpaleggia? Lo abbiamo chiesto direttamente a lei. Foto de Il Giornale Prima di tuttoun ringraziamento speciale va ad un caro amico comune: Ermanno La Commare. E’ stato lui infatti a metterci in contatto. Come hai cominciato a fare Food Blogging & Food Photography? Come spesso accade nei casi di successo si tratta di passioni nate sin da bambini e Giulia non fa eccezione. Nel miocaso c’è stato anchelo zampino della Nonna e della Mamma che mihanno trasmesso una profonda passione per la tradizione culinariaToscana, terra dove sononata, dove vivo e che amo profondamente. Il Blog Julskitchen.comha esorditonel Febbraio d

--2016 NOV 8
Comments
Giulia Scarpaleggia: Food Blogger Globale, Olio Evo Locale.

Coltiviamo Agricoltura Sociale: coltivare la rigenerazione sociale e l’azienda il CAVALIERE

Confagricoltura e Senior l’età della saggezza ONLUS, in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e Banca Intesa San Paolo, dannoil via ufficiale alle votazioni online per selezionare i migliori progetti di Agricoltura Sociale. I 30 più votati accederanno alla fase di valutazione finale dove una Commissione di Esperti, indipendenti e di comprovata esperienza selezionerà il migliore che vinceràpremio di 50.000 €, finalizzato alla realizzazionedel progetto sociale. Noi abbiamo risentito con piacere i nostri amici dell’Azienda Agricola il Cavaliere, che oltre a produrre un Eccellente Olio Extravergine d’Oliva Garda DOP hanno creato un validissimo progetto di recupero: COLTIVARE LA RIGENERAZIONE SOCIALE Anni di abbandono dei terreni portano al rischio che tale patrimonio non venga adeguatamente valorizzato dalle nuove generazioni. Il recupero dei terreni e del suo prezioso frutto, unitamente ad un percorso di professionalizzazione nel settore dell’olivicoltura, po

--2016 NOV 6
Comments
Coltiviamo Agricoltura Sociale: coltivare la rigenerazione sociale e l’azienda il CAVALIERE

TACCHI PENTOLE – Luisa Ambrosini ci racconta la sua cucina ed il suo “EXTRAVERGINE CHIC”.

Intervista a Luisa Ambrosini, blogger di Tacchiepentole Ci imbattiamo per caso in un blog, “Tacchi e Pentole”, molto accattivante: immagine e logo che attira immediatamente la nostra attenzione: una ragazza in cucina di spalle con tacco a spillo, ottimo connubio! Mi metto subito in contatto con Luisa per sapere in cosa consiste il blog, come è nato ecc. Luisa è frizzantissima già dalla voce: una passione sconsiderata per la cucina e la voglia di non rinunciare alla femminilità mentre si cucina. Anzi, il tacco 12 è un MUST HAVE per ogni preparazione e degustazione delle ottime ricette presenti nel blog. Luisa inizia il suo percorso spinta dall’amore per la cucina e dalla voglia di esprimersi e subito dopo la laurea (3 anni fa), quando tutte le porte sono aperte e le strade sono molteplici e il futuro tutto davanti a sè, apre il blog, che ora, a distanza di qualche anno, è estremamente conosciuto e sta riscuotendo un grande successo. Le ricette sono tutte deliziose

--2016 OCT 7
Comments
TACCHI PENTOLE – Luisa Ambrosini ci racconta la sua cucina ed il suo “EXTRAVERGINE CHIC”.

Ma che significa IGP Olio Sicilia?

E’ di questi giorni la notizia che laregistrazione dell’IGP Olio Sicilia è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell´Unione Europea insieme al Regolamento di esecuzione che lo iscrive nel registro delle indicazioni geografiche protette. Ma che significa IGP Sicilia? L’idea più diffusa è che si tratti di un marchio di qualità. Non sono invece chiare le idee sul vero significato di questo Riconoscimento Comunitario. Abbiamo pensato allora di Chiamare Filippo Salerno, Agronomo Trapanese e Referente Provinciale di AIAB, che è sempre disponibile a fornire la sua competenza in favore della nostra opera divulgativa. Filippo ci spiega che neiprodotti DOP, tutto ciò che concerne l’elaborazione e la commercializzazione del prodotto, ha origine nel territorio dichiarato; mentre nel caso del prodotto IGP, il territorio dichiarato conferisce al prodotto le sue caratteristiche peculiari, ma non tutti i fattori che concorrono all’ottenimento del prodotto devono proveniredal terri

--2016 SEP 19
Comments
Ma che significa IGP Olio Sicilia?

Incontri: Frantoio D’Alì Ruggeri, “Best Practices” + Tradizione = Qualità

Ci siamo informati, abbiamo letto libri, abbiamo bussato alla porta di Agronomi, abbiamo fatto squillare i telefoni di sommelier, era venuto il momento di spremere il succo; era il momento di visitare chi mette le mani in pasta: il Frantoio! Abbiamo quindi organizzato un incontro con uno dei frantoi più rinomati del territorio che stiamo perlustrando (il trapanese): il Frantoio D’Alì Ruggeri. Ci accolgono Angelo Ruggeri (il titolare), Carla Ruggeri e Giuseppe Vitrano. Iniziamo la nostra conversazione dalla storia del frantoio di come si è evoluto e di come Angelo con sui 50 anni di esperienza ha introdotto innovazioni costanti che oggi gli permettono di lavorare sull’eccellenza. Il ruolo del frantoio e il lavoro del frantoiano sono fondamentali, crocevia di cultura tradizione e tecnologia. Gli domandiamo: “ Com’è il rapporto con i coltivatori?” In alcuni casi bisogna“instradarli” alle pratiche migliori, hanno capito che anticipando la raccolta di ottiene un prodotto migli

--2016 SEP 3
Comments
Incontri: Frantoio D’Alì Ruggeri, “Best Practices” + Tradizione = Qualità

“SEGUITE” quei 2: Marta e Marco che con COMOLIO raccontano l’extravergine e il Gusto.

Mi ritrovo spesso su Twitter per scovare informazioni, notizie sull’olio di oliva, e quando voglio andare ancora più a fondo utilizzo #ExtraVergine come chiave di ricerca; da lì il passo è stato breve, facilissimo imbattersi sui cinguettii di @_COMOLIO che racconta l’extravergine e il gusto. Leggendo mi sono incuriosito e mi sono chiesto: “Cosa fa un sommelier dell’olio? come si diventa sommelier?”; mi è venuta voglia di conoscerli personalmente gli ho scritto e subito abbiamo fissato una chiacchierata telefonica. “…Tuuuuh…Tuuuuh” rispondono Marta e Marco in vivavoce. Mi presento e brevemente descrivo cosa fa OILTOGETHER.it e dopo averli informati che sono i primi potenziali sommelier ufficiali della nostra community, li lascio raccontare il loro mondo. Alla prima domanda “Cosa vuol direCOMOLIO?” rispondono: “Quando ci siamo appassionati seriamente all’ olio ne parlavamo in continuazione, così tanto che tutto era sempre Come l’olioe da qui quasi per s

--2016 AUG 25
Comments
“SEGUITE” quei 2: Marta e Marco che con COMOLIO raccontano l’extravergine e il Gusto.

Come fare e riconoscere l’Olio Buono. Parla l’agronomo Filippo Salerno

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi il nostro primo articolo pubblicato in doppia versione: Testuale e Podcast. Filippo Salerno, Agronomo Trapanese e Referente Provinciale di AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica) è stato il primo, fra i nostri intervistati, che si è reso disponibile a registrare il suo contributo e renderlo fruibile gratuitamente su Oiltogether.it . Ringraziamo quindi Filippo per la sua disponibilità ed andiamo subito a scoprire di cosa abbiamo parlato: Come fare e riconoscere l’Olio Buono. Innanzitutto bisogna distinguere l’Extra-Vergine dal semplice Olio di Oliva. L’Extra-Vergine si distingue per la sua scarsa acidità libera, espressa inacido oleico(< 0,8% ). Alcune DOP e DOC poi possono prevedere percentuali di Acido Oleico (IGP Sicilia per esempio prevede una quota inferiore allo 0,5%). Di che colore è l’Olio Extra-Vergine di Oliva? L’Extra-Vergine non si distingue dalla colorazione. Il colore verde cu

--2016 JUL 27
Comments
Come fare e riconoscere l’Olio Buono. Parla l’agronomo Filippo Salerno
the END
hmly
Welcome to Himalaya LearningDozens of podcourses featuring over 100 experts are waiting for you.