Himalaya: Listen. Learn. Grow.

4.8K Ratings
Open In App
title

Memos

Radio Popolare

1
Followers
2
Plays
Memos

Memos

Radio Popolare

1
Followers
2
Plays
OVERVIEWEPISODESYOU MAY ALSO LIKE

Details

About Us

Il podcast della trasmissione Memos di Radio Popolare

Latest Episodes

Memos di ven 03/07

Sono passati appena quattro mesi dall’inizio dell’emergenza Covid-19, dalla dichiarazione di pandemia da parte dell’OMS (11 marzo). Migliaia le vittime in Italia, centinaia di migliaia nel mondo. Restando in Italia, questi quattro mesi sono stati un susseguirsi rapido di eventi: dai primi segnali di contagio, alle zone rosse; dalla fase 1 al lockdown nazionale; poi la fase 2 e il resto di queste ultime settimane. Cosa resta di tutto ciò nella politica italiana? Memos lo ha chiesto a Ida Dominijanni, giornalista e saggista che scrive su Internazionale e Huffington Post. Quella di oggi è l’ultima puntata della stagione di Memos. Ringrazio il gruppo di autrici che hanno curato quest’anno la pagina conclusiva delle puntate di Memos. Il loro è stato un contributo preziosissimo al dibattito e alla discussione pubblica attraverso Radio Popolare...Grazie a Michela Bonserio (coordinatrice di Greenpeace Milano e organizzatrice di “Milano per il clima”), Giorgia Bulli (ricercatrice i...

27 MINJUL 3
Comments
Memos di ven 03/07

Memos di gio 02/07

Responsabilità, cause, colpe della pandemia da Covid-19. Memos ne ha parlato con l’epidemiologo Paolo Vineis, dell’Imperial College London, co-autore di “Prevenire” (Einaudi, 2020). La metafora dei tre debiti come descrizione della condizione umana: il debito socio-economico, debito ambientale e debito cognitivo. Chiude la puntata il messaggio di Giorgia Serughetti, sociologa a Milano-Bicocca, sul disegno di legge contro i crimini d’odio motivati da omofobia, transfobia e misoginia. “Un passo importante per il riconoscimento del diritto alla dignità di donne e persone LGBTQ. Ma la repressione non basta, ci vuole anche un cambiamento culturale profondo”.

28 MINJUL 2
Comments
Memos di gio 02/07

Memos di mer 01/07

Memos di mer 01/07

28 MINJUL 1
Comments
Memos di mer 01/07

Memos di mar 30/06

Compiti per il dopo-Covid19: la sinistra ce la fa o non ce la fa a superare i dogmi del neoliberismo sovranista? Di cosa si tratta? Di quel pilastro del pensiero neoliberale chiamato “stato minimo” e che dovrebbe essere contrastato da sinistra con potenti dosi di rivalutazione del “pubblico”. La sinistra all’assalto della narrativa neoliberista dovrebbe rilanciare un ruolo attivo dello stato, come programmatore e innovatore. E poi? Di sicuro dovrebbe abbandonare l’idea di uno stato piccolo, minimo, limitato al ruolo di “aggiustatore di ultima istanza” di guai provocati da altri. Altro corno del dilemma è la rivalutazione del conflitto sociale. Se il sovranismo programma il ribellismo individualistico, la jacquerie, il tumulto, la sinistra deve “offrire a sua volta una identità connotata socialmente, deve offrire una rappresentanza e contribuire al rinnovamento della politica” (S. Biasco su ParadoXa, Gennaio-Marzo 2020). Memos oggi ha ospitato la politologa Nadia Urbinati...

27 MINJUN 30
Comments
Memos di mar 30/06

Memos di ven 26/06

Temperature a livelli record in Siberia. Una settimana fa toccati i 38 gradi centigradi. Mai successo prima per le zone del circolo polare artico. Eppure, nonostante i segni ineludibili del surriscaldamento del clima si ripetano, in Italia è ancora difficile cancellare i circa 20 miliardi di sussidi pubblici a imprese e famiglie ritenuti “ambientalmente dannosi”. Sono i sussidi che alimentano l’economia fossile, e cioè una delle cause principali del “climate warming”. Memos ne ha parlato con Giulio Marcon, portavoce della Campagna Sbilanciamoci che in questi giorni ha presentato un rapporto (https://sbilanciamoci.info/come-eliminare-i-sussidi-ambientalmente-dannosi/) con dati, analisi e proposte. Chiude la puntata di oggi la sociologa Giovanna Procacci.

26 MINJUN 26
Comments
Memos di ven 26/06

Memos di gio 25/06

La mafia dimenticata. Agli Stati Generali dell’Economia della settimana scorsa nessuno è stato invitato per parlare dei capitali mafiosi e del loro drammatico peso sull’economia legale. Anche nella relazione Colao la mafia è assente. Perchè? Che cosa esprime questo oblio verso le organizzazioni criminali di stampo mafioso? Perchè quest’assenza dai luoghi dove si studia il rilancio economico e sociale dell’Italia? Memos lo ha chiesto ad Alberto Vannucci, docente di scienza politica all’università di Pisa, dove dirige il Master universitario in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione. Chiude la puntata il messaggio di Loredana Taddei, tra le fondatrici di SeNonOraQuando, ex responsabile delle politiche femminili della Cgil.

26 MINJUN 25
Comments
Memos di gio 25/06

Memos di mer 24/06

Stati Generali dell’Economia, tra gli ospiti della settimana scorsa non c’era alcuna associazione o studioso che si occupa di contrasto alle mafie. Nella relazione del “Comitato di esperti” guidato da Vittorio Colao nemmeno una riga su mafia e criminalità. Perchè? Da cosa dipende questa “dimenticanza”? Eppure le organizzazioni di stampo mafioso sono sempre più potenti, basta guardare gli ultimi dati della Guardia di Finanza di cui ha parlato oggi a Memos il giornalista di Repubblica Gianluca Di Feo. Quanto all’oblio del governo sulle organizzazioni mafiose Memos ha ospitato il sociologo dell’università di Torino, Rocco Sciarrone (co-autore di “Le mafie nell’economia legale”, Il Mulino, 2019).

27 MINJUN 24
Comments
Memos di mer 24/06

Memos di mar 23/06

Tutelare l’ambiente per proteggere la nostra salute. Fino a qualche tempo fa ascoltando un’affermazione simile avremmo pensato all’inquinamento atmosferico come causa ambientale dei danni alla nostra salute. Oggi l’emergenza Covid-19 ci porta oltre. Le pandemia da coronavirus ha rafforzato la consapevolezza sulle connessioni crescenti tra ambiente e salute. La rottura di equilibri naturali e la distruzione di habitat - si dice - rendono più probabili i salti di specie e le zoonosi, come ha dimostrato l’emergenza coronavirus. Ecco, allora, che il modo più efficace per proteggerci da nuove pandemie è proprio la difesa dell’ambiente. Memos oggi ha parlato di ambiente, salute e Costituzione con Annalisa Corrado, ingegnera meccanica, co-portavoce di Green Italia, autrice di “Le ragazze salveranno il mondo” (People, 2020); e con Andrea Pertici, costituzionalista all’Università di Pisa e avvocato.

27 MINJUN 23
Comments
Memos di mar 23/06

Memos di ven 19/06

Chiusi in casa per evitare il contagio da Covid-19. Così abbiamo vissuto negli ultimi mesi. Un’esperienza primitiva, primordiale, un ritorno alle origini: la vita che cerca un rifugio domestico per sfuggire ad un pericolo concreto là fuori, anche se poco visibile. Che cosa rappresenta questa esperienza primitiva nella società della complessità? Com’è stato possibile che un semplice virus abbia finito per minacciare società complesse come le nostre? La separazione dei corpi esalterà l’individualismo o stimolerà nuove forme di socialità? Memos ha ospitato oggi Chiara Volpato, docente di Psicologia dei processi sociali all’Università di Milano-Bicocca; e Miguel Benasayag, filosofo e psicanalista.

26 MINJUN 19
Comments
Memos di ven 19/06

Memos di gio 18/06

Sono passati quattro mesi dall’annuncio del primo paziente di Covid-19 in Italia, il 38enne di Codogno. Era la notte tra il 20 e il 21 febbraio. Sono invece sette i mesi trascorsi dal primo contagio in Cina, nella provincia dell’Hubei. La data è quella del 17 novembre del 2019. Una data accertata da un’inchiesta giornalistica del marzo scorso fatta dal quotidiano South China Morning Post (quotidiano in lingua inglese di Hong Kong di proprietà della multinazionale cinese dell’e-commerce AliBaba). Memos oggi ha ospitato lo storico della medicina Gilberto Corbellini per ripercorrere i passaggi più importanti di questi mesi. Chiude la puntata il messaggio a cura di Giorgia Serughetti, sociologa dell’università di Milano-Bicocca.

26 MINJUN 18
Comments
Memos di gio 18/06

Latest Episodes

Memos di ven 03/07

Sono passati appena quattro mesi dall’inizio dell’emergenza Covid-19, dalla dichiarazione di pandemia da parte dell’OMS (11 marzo). Migliaia le vittime in Italia, centinaia di migliaia nel mondo. Restando in Italia, questi quattro mesi sono stati un susseguirsi rapido di eventi: dai primi segnali di contagio, alle zone rosse; dalla fase 1 al lockdown nazionale; poi la fase 2 e il resto di queste ultime settimane. Cosa resta di tutto ciò nella politica italiana? Memos lo ha chiesto a Ida Dominijanni, giornalista e saggista che scrive su Internazionale e Huffington Post. Quella di oggi è l’ultima puntata della stagione di Memos. Ringrazio il gruppo di autrici che hanno curato quest’anno la pagina conclusiva delle puntate di Memos. Il loro è stato un contributo preziosissimo al dibattito e alla discussione pubblica attraverso Radio Popolare...Grazie a Michela Bonserio (coordinatrice di Greenpeace Milano e organizzatrice di “Milano per il clima”), Giorgia Bulli (ricercatrice i...

27 MINJUL 3
Comments
Memos di ven 03/07

Memos di gio 02/07

Responsabilità, cause, colpe della pandemia da Covid-19. Memos ne ha parlato con l’epidemiologo Paolo Vineis, dell’Imperial College London, co-autore di “Prevenire” (Einaudi, 2020). La metafora dei tre debiti come descrizione della condizione umana: il debito socio-economico, debito ambientale e debito cognitivo. Chiude la puntata il messaggio di Giorgia Serughetti, sociologa a Milano-Bicocca, sul disegno di legge contro i crimini d’odio motivati da omofobia, transfobia e misoginia. “Un passo importante per il riconoscimento del diritto alla dignità di donne e persone LGBTQ. Ma la repressione non basta, ci vuole anche un cambiamento culturale profondo”.

28 MINJUL 2
Comments
Memos di gio 02/07

Memos di mer 01/07

Memos di mer 01/07

28 MINJUL 1
Comments
Memos di mer 01/07

Memos di mar 30/06

Compiti per il dopo-Covid19: la sinistra ce la fa o non ce la fa a superare i dogmi del neoliberismo sovranista? Di cosa si tratta? Di quel pilastro del pensiero neoliberale chiamato “stato minimo” e che dovrebbe essere contrastato da sinistra con potenti dosi di rivalutazione del “pubblico”. La sinistra all’assalto della narrativa neoliberista dovrebbe rilanciare un ruolo attivo dello stato, come programmatore e innovatore. E poi? Di sicuro dovrebbe abbandonare l’idea di uno stato piccolo, minimo, limitato al ruolo di “aggiustatore di ultima istanza” di guai provocati da altri. Altro corno del dilemma è la rivalutazione del conflitto sociale. Se il sovranismo programma il ribellismo individualistico, la jacquerie, il tumulto, la sinistra deve “offrire a sua volta una identità connotata socialmente, deve offrire una rappresentanza e contribuire al rinnovamento della politica” (S. Biasco su ParadoXa, Gennaio-Marzo 2020). Memos oggi ha ospitato la politologa Nadia Urbinati...

27 MINJUN 30
Comments
Memos di mar 30/06

Memos di ven 26/06

Temperature a livelli record in Siberia. Una settimana fa toccati i 38 gradi centigradi. Mai successo prima per le zone del circolo polare artico. Eppure, nonostante i segni ineludibili del surriscaldamento del clima si ripetano, in Italia è ancora difficile cancellare i circa 20 miliardi di sussidi pubblici a imprese e famiglie ritenuti “ambientalmente dannosi”. Sono i sussidi che alimentano l’economia fossile, e cioè una delle cause principali del “climate warming”. Memos ne ha parlato con Giulio Marcon, portavoce della Campagna Sbilanciamoci che in questi giorni ha presentato un rapporto (https://sbilanciamoci.info/come-eliminare-i-sussidi-ambientalmente-dannosi/) con dati, analisi e proposte. Chiude la puntata di oggi la sociologa Giovanna Procacci.

26 MINJUN 26
Comments
Memos di ven 26/06

Memos di gio 25/06

La mafia dimenticata. Agli Stati Generali dell’Economia della settimana scorsa nessuno è stato invitato per parlare dei capitali mafiosi e del loro drammatico peso sull’economia legale. Anche nella relazione Colao la mafia è assente. Perchè? Che cosa esprime questo oblio verso le organizzazioni criminali di stampo mafioso? Perchè quest’assenza dai luoghi dove si studia il rilancio economico e sociale dell’Italia? Memos lo ha chiesto ad Alberto Vannucci, docente di scienza politica all’università di Pisa, dove dirige il Master universitario in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione. Chiude la puntata il messaggio di Loredana Taddei, tra le fondatrici di SeNonOraQuando, ex responsabile delle politiche femminili della Cgil.

26 MINJUN 25
Comments
Memos di gio 25/06

Memos di mer 24/06

Stati Generali dell’Economia, tra gli ospiti della settimana scorsa non c’era alcuna associazione o studioso che si occupa di contrasto alle mafie. Nella relazione del “Comitato di esperti” guidato da Vittorio Colao nemmeno una riga su mafia e criminalità. Perchè? Da cosa dipende questa “dimenticanza”? Eppure le organizzazioni di stampo mafioso sono sempre più potenti, basta guardare gli ultimi dati della Guardia di Finanza di cui ha parlato oggi a Memos il giornalista di Repubblica Gianluca Di Feo. Quanto all’oblio del governo sulle organizzazioni mafiose Memos ha ospitato il sociologo dell’università di Torino, Rocco Sciarrone (co-autore di “Le mafie nell’economia legale”, Il Mulino, 2019).

27 MINJUN 24
Comments
Memos di mer 24/06

Memos di mar 23/06

Tutelare l’ambiente per proteggere la nostra salute. Fino a qualche tempo fa ascoltando un’affermazione simile avremmo pensato all’inquinamento atmosferico come causa ambientale dei danni alla nostra salute. Oggi l’emergenza Covid-19 ci porta oltre. Le pandemia da coronavirus ha rafforzato la consapevolezza sulle connessioni crescenti tra ambiente e salute. La rottura di equilibri naturali e la distruzione di habitat - si dice - rendono più probabili i salti di specie e le zoonosi, come ha dimostrato l’emergenza coronavirus. Ecco, allora, che il modo più efficace per proteggerci da nuove pandemie è proprio la difesa dell’ambiente. Memos oggi ha parlato di ambiente, salute e Costituzione con Annalisa Corrado, ingegnera meccanica, co-portavoce di Green Italia, autrice di “Le ragazze salveranno il mondo” (People, 2020); e con Andrea Pertici, costituzionalista all’Università di Pisa e avvocato.

27 MINJUN 23
Comments
Memos di mar 23/06

Memos di ven 19/06

Chiusi in casa per evitare il contagio da Covid-19. Così abbiamo vissuto negli ultimi mesi. Un’esperienza primitiva, primordiale, un ritorno alle origini: la vita che cerca un rifugio domestico per sfuggire ad un pericolo concreto là fuori, anche se poco visibile. Che cosa rappresenta questa esperienza primitiva nella società della complessità? Com’è stato possibile che un semplice virus abbia finito per minacciare società complesse come le nostre? La separazione dei corpi esalterà l’individualismo o stimolerà nuove forme di socialità? Memos ha ospitato oggi Chiara Volpato, docente di Psicologia dei processi sociali all’Università di Milano-Bicocca; e Miguel Benasayag, filosofo e psicanalista.

26 MINJUN 19
Comments
Memos di ven 19/06

Memos di gio 18/06

Sono passati quattro mesi dall’annuncio del primo paziente di Covid-19 in Italia, il 38enne di Codogno. Era la notte tra il 20 e il 21 febbraio. Sono invece sette i mesi trascorsi dal primo contagio in Cina, nella provincia dell’Hubei. La data è quella del 17 novembre del 2019. Una data accertata da un’inchiesta giornalistica del marzo scorso fatta dal quotidiano South China Morning Post (quotidiano in lingua inglese di Hong Kong di proprietà della multinazionale cinese dell’e-commerce AliBaba). Memos oggi ha ospitato lo storico della medicina Gilberto Corbellini per ripercorrere i passaggi più importanti di questi mesi. Chiude la puntata il messaggio a cura di Giorgia Serughetti, sociologa dell’università di Milano-Bicocca.

26 MINJUN 18
Comments
Memos di gio 18/06
success toast
Welcome to Himalaya LearningDozens of podcourses featuring over 100 experts are waiting for you.